Agriturismo in PiemonteAgriturismo in PiemonteAgriturismo nel MonferratoAgriturismo a Fontanile

La storia di Fontanile


Fontanile, da "Fontanili" o "Fontanilis", "Terra ricca di sorgive" è il suo stesso nome ad indicarci la caratteristica principe del territorio, un tempo ricco più di oggi di acque sorgive che alimentavano il Rio Cervino e che formavano addirittura un lago nella Valle del Robiano, oltre che delle zone paludose.

Il borgo di Fontanile d'invernoIl nucleo abitativo ha origine intorno al IV-V secolo d.C., quando le invasioni barbariche costrinsero le popolazioni del fondo valle a trasferirsi in luoghi più elevati e meglio difendibili. Venne poco dopo il tempo dei Saraceni: tutto il territorio dell'Basso Monferrato divenne teatro di terribili scorribande e distruzioni contro cui poco potè la Rocca fortificata che i Fontanilesi costruirono tra n IX e X secolo - periodo cui risale anche il primo riferimento storico del paese - in funzione strettamente difensiva.

Nel 1532 Fontanile ebbe "Statuti" propri approvati dal marchese Gian Giorgio del Monferrato, che sostituirono la legislazione del 1337, adattandosi alla realtà politica dell'epoca e riconoscendo, in pratica, la crescita autonoma della Comunità di Mantova.

Nell'anno 1557 il Senato di Casale viene trasferito da Acqui a Fontanile e vi rimane fino al 1559, anno in cui ritorna a Casale. Nello stesso anno viene istituito il mercato settimanale, uno dei primi mercati del Monferrato. Nell'anno 1686 i Gonzaga elevano a marchesato il feudo di Fontanile e lo cedono ai marchesi Bevilacqua. Risale allo stesso periodo una guerra fratricida che coinvolse quasi tutte le famiglie fontanilesi e terminò con l'incendio di numeroso abitazioni, lasciando sul terreno dello scontro circa cinquanta morti e parecchi feriti.

Anche la peste del 1630-31 non risparmiò il territorio di Fontanile. Morirono circa 150 persone. Nel 1673 il feudo di Fontanile viene ceduto a Nicola Fai Marchese di Bruno e conte di Carentino.







Fontanile risulta oggi, come nei tempi antichi, un luogo la cui attività lavorativa è rivolta all'agricoltura e, in particolare, alla coltivazione della vite. A differenza del passato dove si coltivavano solo due tipi di vitigni (Malvasia e Nebiolo), ormai scomparsi in questa zona, oggi sono presenti diverse qualità (Barbera, Dolcetto, Cortese, Moscato d'Asti e Brachetto d'Acqui).

Danno lustro la Comune con le loro produzioni vinicole la Cantina Sociale di Fontanile ed alcune realtà private. Da diversi decenni svolge la sua attività una fabbrica che produce uova di cioccolato.



Agrotourisme dans le Piémont



Agriturismo

Bastian

Strada Stazione n° 13
14046 Fontanile (AT)
Asti, Piemonte
Cell. 338.9086934 - 339.8111548
Mail: info@agriturismobastian.it
Piva: 01268820055
Informativa estesa cookie